Monthly Archives

aprile 2019

Innovativo Controllo per stampante digitale

By | elettronica custom | No Comments

INNOVATIVO CONTROLLO PER STAMPANTE DIGITALE

SCE può vantare una quarantennale esperienza nella automazione di macchine per il settore ceramico, grazie alla quale è stata chiamata a progettare un sistema di controllo dedicato ad una rivoluzionaria soluzione per la smaltatura ceramica digitale.La realizzazione è stata sviluppata in collaborazione con una azienda di consolidata tradizione innovativa nel settore specifico ed ha permesso di affrontare in modo originale il problema della smaltatura di piastrelle ceramiche tramite deposizione digitale Drop on Demand (DOD) di smalti a base acqua.


La soluzione classica per questa applicazione è quella di utilizzare sistemi spray per rivestire la piastrella di un primo strato di materiale ceramico a bassissima porosità per permettere la successiva stampa decorativa inkjet con pigmenti a base solvente.
La nuova realizzazione impiega invece un esclusivo sistema di distribuzione DOD dello smalto in grado di ottenere una applicazione limitata alla sola superficie della piastrella, evitando tutti i classici inconvenienti delle soluzioni standard, come spreco del 40% del materiale, pesante contaminazione dell’ambiente di lavoro, necessità di prevedere impianti ausiliari di aspirazione, cicli ravvicinati di lavaggio e pulizia delle installazioni con conseguenti sprechi di risorse energetiche ed idriche.


SCE ha realizzato un nuovo controllo a base CNC dedicato alla specifica applicazione, concepita per conformarsi ai dettami normativi e del controllo qualità dei processi di digitalizzazione previsti dalle indicazioni di Industria 4.0.
La nuova struttura è concepita con una architettura altamente innovativa, basata su moduli interconnessi tra loro, con la macchina e con l’ambiente esterno, grazie all’impiego di BUS industriali (Ethercat) e di interfacce di comunicazione basate sulle tecnologie ICT di impiego ormai pervasivo.

Tra le caratteristiche più salienti:

CNC integrato con PLC, in grado di comunicare con periferiche intelligenti, sia di produzione SCE, sia provenienti dal mercato;
Gestione integrata di unità di preparazione smalti e di dispositivi video in grado di garantire la qualità del processo già all’uscita della macchina di smaltatura;
• Rappresentazione grafica sia delle impostazioni della stampante, sia degli allarmi macchina, sia infine delle visualizzazioni atte a consentire il servizio di diagnostica e controllo a distanza;

Interfacciamento completo con i processi relativi alle altre fasi produttive e con i sistemi di supervisione sia a livello di impostazione, sia a livello di statistiche di produzione;
PC industriale, incentrato su un Sistema Operativo compatibile con gli standard più diffusi e interfaccia operatore dedicata con touch screen retroproiettato e protezione IP65.

UPS per alimentazione impianto illuminazione Stadio di Calcio

By | ups e convertitori | No Comments

UPS per alimentazione impianto illuminazione Stadio di Calcio

I gruppi BLUE-AP 20000 possono essere impiegati per alimentare diverse tipologie di carichi: dai server alle macchine automatiche, dai data center all’illuminazione di emergenza, questi gruppi sono estremamente flessibili e performanti in qualsiasi tipo di applicazione.

Nel caso specifico, l’esigenza era quella di fornire alimentazione per il sistema di illuminazione di uno Stadio di Calcio Cittadino. Per garantire la funzionalità dell’impianto anche nelle situazioni più problematiche, si è deciso di pensare ad un sistema ridondante: con due macchine in parallelo, nel caso di guasti o manutenzione uno dei due gruppi continua a lavorare garantendo la continuità di alimentazione, mentre il secondo può essere riparato e/o manutenuto senza disagi per gli utilizzatori.

Grazie ai due pacchi batterie esterni, con batterie ermetiche al piombo sigillate Long Life, vengono garantite due ore di funzionamento in assenza di rete, e tutto l’impianto può essere monitorato grazie all’interfaccia Ethernet data dalla scheda SNMP integrata nei due UPS.

Caratteristiche tecniche:

• Potenza totale 40kVA / 36kW (2 UPS da 20kVA @ cosphì 0,9 (18kW));
• Funzionamento in parallelo modalità ridondante;
• Tensione nominale di ingresso 380/400/415 Vac Trifase con neutro;
• Range di tensione per funzionamento da rete 276÷478 Vac;
• Tensione nominale di uscita 380/400/415 Vac Trifase;
• Stabilità della tensione di uscita ± 1% / ± 3%;
• Rendimento totale AC/AC 96,1% (>98% in “eco mode”);
• Capacità di sovraccarico illimitato 115% per 10’ 125%;

• Distorsione armonica della tensione di uscita <1% su carico lineare;
• Dimensioni UPS / Mobile Batterie mm (lxpxh): (2x) 500x706x960 / (2x) 800x500x1400;
• Peso UPS / Mobile Batterie: (2x) 285 / (2x) 550 Kg;
• Umidità relativa 90% senza condensa;
• Interruttore di ingresso, di uscita, di by-pass e di manutenzione;
• Porta LAN per comunicazione via Ethernet;
• EPO (emergency power off) integrata.

SCE ha puntato quindi a offrire una soluzione “chiavi in mano”, collaborando a stretto contatto con il cliente in tutte le fasi, dall’analisi della problematica all’installazione e collaudo finale delle apparecchiature, garantendo così la massima assistenza al proprio partner tecnologico.

Battery Pack al litio per AGV/LGV

By | bms e batterie al litio | No Comments

Battery Pack al litio per AGV/LGV

Sono diverse centinaia i sistemi realizzati da SCE per gli AGV o LGV, veicoli a guida automatica utilizzati solitamente per la movimentazione merci interna a stabilimenti produttivi o magazzini.
In un settore in cui l’utilizzo dei macchinari è intensivo, l’autonomia e l’ottimizzazione del lavoro delle batterie è un elemento fondamentale: le batterie al litio, consentendo maggiore autonomia, un utilizzo di una minore quantità di batterie, tempi di ricarica minori e monitoraggi costanti dello stato di carica delle batterie, rappresentano oggi la soluzione più efficiente per questo tipo di applicazione.


Nel caso specifico, l’esigenza era quella di sostituire un pacco batterie pre-esistente, con le tradizionali batterie al piombo-gel, con un battery pack con celle al litio. Questo passaggio, oltre ad un risparmio in termini di pesi e dimensioni, grazie alla possibilità di sapere in modo preciso e puntuale lo stato di carica degli LGV in ogni momento, ha permesso al committente ad acquistare un minor numero di navette grazie alla copertura più efficiente dei turni di lavoro.
Sono stati realizzati battery pack 48V – 7.680Wh con celle LiFePO4, gestiti da un unico sistema di supervisione che permette il controllo remoto dei singoli pacchi batterie.

Caratteristiche tecniche:

• Batterie LiFePO4 da 160AHA (32 celle);
BMS SCE modulare M12 per la gestione e il monitoraggio del sistema;
• Sensore di corrente 300A;
• Contattore di sicurezza tipo automotive;

• Meccanica protezione IP44 per applicazioni industriali;
• Sistema di ricarica via CAN per comunicazione con il BMS;
• Sistema riscaldante per funzionamenti in ambienti a -30°C.

Grazie al know-how acquisito dal 2007 sviluppando i primi BMS per questa tipologia di batterie in ambito automotive, oggi SCE si propone come “partner tecnologico” per qualsiasi cliente che approccia o che già lavoro con la tecnologia del litio, accompagnandolo verso le soluzioni più giuste per la propria applicazione in termini di scurezza, affidabilità ed innovazione.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi