PLC PRO01

Il PLC PRO01 è stato progettato per soddisfare le diverse esigenze di clienti primari nella produzione di macchine confezionatrici per il settore alimentare (FOOD).
Il modulo base contenente la CPU è stato configurato per soddisfare le richieste base di tutte le tipologie di macchine confezionatrici (vuoto, saldatura, ..), per avere il miglior rapporto prestazioni/costi e al fine di fornire una proposta che, oltre alle esigenze economiche, tenesse in considerazione le esigenze tecniche e funzionali, rappresentando quindi una soluzione:
Integrata: che racchiude per le versioni basi sia il comando dell’interfaccia utente che la logica di controllo;
Flessibile: che si basi su un sistema di programmazione aperto e basato su logica softPLC.

Il modulo base (CPU) espandibile ha a bordo già un numero di I/O sufficiente a coprire le macchine più semplici integrando anche due punti di lettura per termocoppie e un sensore di lettura del vuoto.
Il modulo base è dotato di un bus locale seriale (SRB) per poter aggiungere localmente dei moduli di espansione I/O fino ad un massimo di 64I+64U+6TJ.
Il modulo PLC è basato su un sistema a microcontrollore da 32bit (ARM) che con l’ausilio di una FPGA (field-programmable gate array) può gestire l’intero sistema, quindi sia il softPLC che le parti hardware necessarie per le versioni di macchina più complesse dove il fattore “real time” è determinante.
Il PLC è dotato di diverse porte di comunicazione per poter scambiare informazioni con dispositivi esterni come PC o terminali programmabili di supervisione  (Seriali RS232, RS485, Ethernet, USB).
La programmazione del softPLC è prevista tramite un tools di programmazione in ambiente Windows di realizzazione SCE e dà la possibilità ai clienti di creare i vari applicativi macchina in linguaggio IL (instruction list) di tipo mnemonico o Ladder (a contatti).
Il modulo PLC ha la possibilità di gestire direttamente dal softPLC una semplice interfaccia operatore, costituita da un piccolo display 20x4 alfanumerico e una tastiera (32 tasti) la cui elettronica di comando è realizzata su una “scheda remota” la cui connessione è prevista tramite CAN-BUS (CAN-Open).
Il PLC è stato ingegnerizzato per essere montato facilmente all’interno dei quadri elettrici tramite guida DIN.

 

Photogallery

SPECIFICHE TECNICHE
Alimentazione 18Vac/24Vdc
Interfacce Porta seriale RS232 per l’aggiornamento del software o terminale operatore
Porta seriale RS232 per supervisone/ PC
Porta seriale RS 422/485 per driver motore
Porta CAN BUS per periferiche esterne (display remoto, drive motore DC,..)
Porta Ethernet (opzione)
Porta USB (opzione)
Input 2 Ingressi per termocoppie di tipo J  
1 ingresso per sensore vuoto
12 DI Ingressi digitali PNP 24V (di cui 2 per ingressi veloci per encoder)
Output 2 Uscite Push/Pull per comando a treno di impulsi di drive motori Passo-Passo, o Brushless
8 DO Uscite digitali 24V PNP 1A  con protezione contro i c.c.
2 uscite analogiche 0..10V (8 bit) 
Connessioni tramite connettori estraibili/morsetti 

AREA RISERVATA

Ultime news

NUOVO PC INOX PER SETTORE ALIMENTARE E FARMACEUTICO

22/11/2017

more

Grande interesse per le soluzioni proposte da SCE in occasione dell’SPS 2017 di Parma

05/06/2017

Grande interesse per le soluzioni proposte da SCE in occasione dell’SPS 2017 di Parma

more